HEIDENHAIN alla METAV

Nuovo controllo numerico TNC e nuovi sistemi di tastatura

Il controllo numerico iTNC 530, presentato per la prima volta alla EMO 10 anni fa, occupa oggi una posizione consolidata nel settore della costruzione di stampi e modelli come pure negli ambiti produttivi. Per poter comandare macchine che oltre alla funzionalità di fresatura offrono anche quella di tornitura, HEIDENHAIN ha sviluppato TNC 640.

TNC 640 è il primo controllo numerico per fresatrici di HEIDENHAIN dotato, a richiesta, di funzioni per lavorazioni di tornitura su fresatrici, permettendo così ora di realizzare anche lavorazioni complete con i controlli numerici HEIDENHAIN. Come sempre, tutte le funzioni note agli operatori dei controlli numerici TNC mantenute sul nuovo TNC 640: tutte le fasi dei programmi di tornitura possono essere programmate in testo in chiaro proprio come per le lavorazioni di fresatura. Per la funzionalità di tornitura ci si è avvalsi del know-how a disposizione: molti cicli che hanno determinato il successo dei controlli numerici HEIDENHAIN da tornio sono stati ora integrati nel nuovo TNC 640, consentendo così all’operatore di poter impiegare le affermate funzioni di tornitura. Per TNC 640 è stata adottata anche la nuova interfaccia utente ottimizzata, che fornisce una migliore panoramica in fase di programmazione, visualizza più chiaramente le funzioni e riporta con maggiore precisione le indicazioni di stato. Con TNC 640 viene lanciato anche il nuovo design dei controlli numerici HEIDENHAIN. In futuro tutti i controlli numerici TNC e quelli per torni MANUALplus e CNC PILOT saranno forniti in questa veste moderna in acciaio inox. L’interfaccia della tastiera e la cornice dello schermo sono stati realizzati in modo da risultare più insensibili allo sporco e facilitarne la pulizia. Degno di nota è anche il nuovo grande schermo piatto a colori da 19”, di serie per il TNC 640 e disponibile a richiesta per l’affermato iTNC 530.

Per quanto riguarda i sistemi di tastatura, saranno esposti per la prima volta alla EMO i nuovi TS 460 e TT 460, anche nelle versioni più compatte TS 260/TT 260: l’innovazione consiste nella possibilità di trasmettere il segnale di commutazione a scelta a infrarossi o via radio senza dover eseguire alcun intervento. I vantaggi per l’operatore si traducono in una maggiore portata del segnale (via radio) e in una elevata velocità di trasmissione (a infrarossi).