Nuove date e nuova sede per il workshop “Efficienza in officina”

Sulla scia del successo degli eventi 2019, torna “Efficienza in officina”, il workshop multidisciplinare sull’integrazione trasversale delle tecnologie che HEIDENHAIN organizza in collaborazione con un gruppo di primarie aziende del settore manifatturiero con l’obiettivo di proporre soluzioni su misura per la PMI.

Il pool dei partner dell’edizione 2020 comprende: EROWA (automazione), FFG/Sigma (macchina utensile), Haimer (serraggio utensili) HEIDENHAIN (controlli numerici), Hexagon Manufacturing Intelligence (macchina di misura), Nakanishi (micromotori manuali), SolidCAM/SolidWorld (sistemi CAD/CAM), Sorma/LMT (utensili), Vero Project (software gestionale).

Completamente nuova la sede dell’evento: l’intera filiera al centro del workshop è stata infatti ricostruita a Bentivoglio (poco lontano da Bologna) presso il Polo Tecnologico THE3DGROUP, rendendo così l’evento più facilmente fruibile anche dagli operatori del Centro-Sud Italia.

Tre i focus dell’iniziativa: flessibilità, ovvero produzione di piccoli lotti ai costi della grande scala; produttività, grazie ai minori tempi di set-up e riduzione di errori/fermi macchina; e qualità, con l’apporto di sensori che monitorano la produzione in tempo reale – che troveranno piena dimostrazione nella filiera innovativa. Attraverso una presentazione introduttiva a più voci e la realizzazione live di alcuni particolari, differenti per caratteristiche ed esigenze applicative, verrà spiegato come combinare le diverse soluzioni tecnologiche per elaborare la strategia di lavorazione più performante. Inoltre, le verifiche eseguite, senza alcuna interruzione dei cicli di lavoro durante le diverse fasi di fresatura, rileveranno le eventuali derive di processo, consentendo di intervenire in modo da garantire la qualità del manufatto ed evitare la realizzazione di particolari di scarto.

Forte della sua consolidata tecnologia di misura e controllo, HEIDENHAIN ha sviluppato i tre focus principalmente nell’area che riguarda la fresatura attraverso due tipi di lavorazione. La prima avviene attraverso un processo “24H” non presidiato per la realizzazione di particolari di piccole serie e pezzi unici per il settore automotive. All’interno sarà integrata la funzione “Closed Loop Machining”: un sistema di tastatura pezzo TS 460 HEIDENHAIN, in versione con protezione anticollisione, verificherà i particolari mentre, tramite alcune prestazioni combinate CAD/CAM/CNC, sarà possibile valutare la qualità raggiunta e l’iter che il pezzo dovrà seguire. Il sistema di tastatura utensile TT 460, invece, permetterà la gestione degli utensili, la verifica dell’usura e le chiamate utensili gemelli.

La seconda realizzerà un componente per macchina automatica destinato al settore alimentare. L’obiettivo è l’ottimizzazione dei tempi di produzione; per fare questo verranno opportunamente modulati i vari elementi e le strategie che concorrono alla riuscita del pezzo.

Al centro dell’area di fresatura, trova la sua ideale collocazione il controllo numerico TNC 640 che, installato sul centro di lavoro, garantisce la miglior gestione della dinamica degli assi e del percorso utensile. TNC 640 consente di soddisfare le esigenze delle lavorazioni potendo contare su una vasta “biblioteca” di potenti funzioni combinabili tra loro. Tra queste è di recente introduzione Component Monitoring: con il monitoraggio di mandrini e assi di avanzamento protegge le macchine da anomalie dovute a sovraccarico e usura. Il monitoraggio permanente del carico del cuscinetto del mandrino impedisce il superamento dei valori limite definiti e previene quindi danni al mandrino. Il monitoraggio ciclico degli assi di avanzamento consente di valutare l'usura della vite a ricircolo di sfere e quindi di prevederne un eventuale malfunzionamento. Con Component Monitoring di TNC si incrementa la sicurezza di processo, la produttività e la durata della macchina riducendo allo stesso tempo i fermi macchina non previsti e i notevoli costi correlati.

Il software StateMonitor fornirà in tempo reale una rapida panoramica sullo stato della macchina e delle lavorazioni. StateMonitor fa parte del pacchetto Connected Machining come anche la funzione Remote Desktop Manager che consente all’operatore macchina l’accesso a tutti gli strumenti software, tecnici e gestionali, per avere la disponibilità immediata di tutti i dati necessari per le lavorazioni. Grazie a Connected Machining, TNC 640 è in grado di interconnettere i vari elementi della filiera.

La telecamera VS 101 realizzerà immagini di riferimento dei particolari da lavorare grezzi o semilavorati, che saranno confrontate con l’immagine master contenuta nel part program da realizzare. Con l’ausilio della funzione VSC (Visual Setup Control) TNC 640 segnalerà l’eventuale errore rilevato incrementando la sicurezza di processo anche per attività non presidiate. L’evento è aperto a chiunque voglia approfondire le nuove tecnologie 4.0 per l’officina ed in particolare a responsabili di commessa, progettisti CAD/CAM, responsabili di produzione e d’officina, operatori esperti e docenti di materie tecniche.

Il primo appuntamento è mercoledì 22 aprile a cui farà seguito mercoledì 10 giugno.

Per maggiori informazioni e iscrizioni:
https://www.klartext-portal.it/it/training/corsi/detail/seminare/30889/